Birra Artigianale e Pizza

 EQUILIBRIO, TRADIZIONE E MITO

Decameron - Pizza e Birra Artigianale

É pensiero comune che il binomio sia insano. Pizza e Birra non andrebbero abbinati. Senso di gonfiore, pesantezza. Non citiamo il lato nutrizionale. Troppe calorie. Dipende però.

La Pizza porta con se una tradizione enorme. La sua storia si perde nel tempo. Proprio così. Si perde in quell’ingrediente, unico fondamentale, della cucina oltre ogni luogo e tradizione. Il tempo. Le persone cambiano, le esigenze mutano. Il tempo diventa merce di scambio. Di contraffazione. Nella cucina i sapori, le sensazioni, le armonie sono sempre meno protagonisti. Il tempo è il nuovo alimento da impiattare.

La truffa del tempo, tuttavia, non va mai a buon fine. La natura non fa mai sconti. Il processo di lievitazione dell’impasto per la Pizza richiede non meno di 12-15 ore. Non si scappa. Sovra-dosaggi atipici di lievito e l’aumento della temperatura di lievitazione consentirebbero, invece, di ottenere impasti pronti da infornare in poche ore. É un illusione. L’impasto della pizza deve lievitare e riposare nei tempi adeguati. Niente sconti. Niente trucchi. Solo così saremo fedeli alle regole della natura. Alle regole della cucina. Solo così il lievito potrà consumare tutti gli zuccheri a sua disposizione, per poi morire (o meglio “Lisare” ).

É con questo processo che:

  1. Tutte le cellule di lievito saranno denaturate e non ci daranno più quella sensazione di gonfiore dopo aver mangiato pizza
  2. Il lievito, lisando, rilascia glutatione che migliora l’estensibilità dell’impasto facilitando la stesura delle pizze, come già descritto nel post in cui abbiniamo la Birra Artigianale Pampinea alla Focaccia Barese
  3. Migliora gli aromi dell’impasto.

Niente sconti. Nessun trucco.

I lieviti di una buona Birra Artigianale, inoltre, sono vere e proprie sorgenti naturali di sostanze nutritive. Sali minerali e vitamine, infatti, sono la preziosa eredità della lisi del lievito. La Birra Artigianale, quindi, fa bene. E’ un integratore naturale.

Dal punto di vista nutrizionale, inoltre, quando si rispettano tradizione ed ingredienti, Pizza e Birra Artigianale riservano piacevoli sorprese. L’apporto calorico di una Pizza equivale mediamente a 600Kcal. Una Birra Artigianale piccola, con una struttura non eccessivamente complessa, con corpo moderato contribuisce per circa 100Kcal. Il fabbisogno giornaliero medio è di 1500Kcal. Pizza e Birra Artigianale, quindi, quando fatti secondo le regole di una cucina sincera e di tradizione, possono trovare spazio di merito nella nostra dieta.

Apporto calorico adeguato, completezza nutrizionale e gusto. Gusto. Niente sconti. Nessun trucco.

By | 2016-12-26T21:51:58+00:00 febbraio 10th, 2016|Appunti dello Chef Fede|0 Comments

About the Author:

Lo Chef Fede
Amo la buona tavola. Amo condividerla con gli amici, e passare del tempo con loro a provare nuovi sapori, nuovi abbinamenti, nuove armonie. Le birre Decameron sono il mio modo di vedere il mondo. Sono la mia storia, i miei luoghi e le mie passioni. Sono il mio augurio di godere la vita con lo spirito della tradizione. Tutto sommato, Decameron, siamo un po tutti noi. E quindi, buona bevuta amici.

Leave A Comment

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.