I più antichi birrifici in Europa

Una passione che supera la prova del tempo

Birra Artigianale Decameron | Birra Stout

La produzione di birra è diffusissima nel mondo, con l’esplosione delle artigianali assistiamo ogni anno alla nascita di nuove realtà. Tutto iniziò in Europa centinaia di anni fa, e ancora oggi alcuni birrifici testimoniano la capacità di superare la prova del tempo…

WEIHENSTEPHAN – GERMANIA
La fabbrica di birra più antica al mondo si trova all’interno dell’abbazia di Weihenstephan, in Baviera. La produzione della birra iniziò nell’anno 768, ma la fabbrica viene ufficialmente fondata nel 1040 su iniziativa dell’abate Albert che decise di aprire la vendita della produzione. Specialità è la hefeweizen, cioè la birra di frumento in versione non filtrata, bionda e torbida con il lievito in sospensione.

HUBERTUS – AUSTRIA
Attivo sin dal 1454, deve il suo nome a Sant’Umberto, vescovo di Maastricht e poi di Liegi. Lo stemma del birrificio rappresenta la testa di un cervo con la croce cristiana tra le corna: riferimento all’apparizione che ebbe il santo e che interpretò come un invito a concentrarsi meno sui piaceri terreni e dedicarsi ai doveri che il suo ruolo imponeva. Specialità del birrificio è la plis.

GROLSCH – PAESI BASSI
Fondata nel 1615 da Willem Neerfeldt, è famoso soprattutto per la sua lager, sia per la qualità del prodotto sia per la bottiglia che lo contiene, con tappo richiudibile. Grolsch si trova a Groenlo, località nel sud-est dei Paesi Bassi, nella provincia della Gheldria.

SMITHWICK – IRLANDA
ll nome attuale dello stabilimento è Birreria St. Francis Abbey, fondata nel 1710 da monaci francescani. È il birrificio più antico d’Irlanda, orgoglio della città di Kilkenny. La loro strong ale compete con il birrificio Guinness, più giovane di soli 49 anni.

WHURER- ITALIA

Wührer è il marchio di birra più antico d’Italia. Fondato dall’austriaco Franz Xaver Wührer che nel 1829 prese in affitto la prima birreria al numero 463 di via Trieste, in Contrada Santa Maria in Calchera, nel centro storico di Brescia.

Nel 1981 la multinazionale BSN (Danone) compra un pacchetto azionario della Birra Wührer S.p.A. e successivamente ne assumerà il controllo. Nel 1988 viene venduta alla Peroni che chiuderà la produzione bresciana e terrà solo il marchio.

By | 2017-10-27T16:44:40+00:00 novembre 1st, 2017|Pillole di Mastro Ka|0 Comments

About the Author:

Mastro Ka
La birra è passione. Una passione che cresce con il tempo. E con il tempo questa passione è cresciuta in me. Poi è diventata ricerca e scoperta delle tradizioni, dei sapori, delle culture e degli stili che caratterizzano questo mondo. Infine è diventata la mia vita: produrre una mia Birra Artigianale.

Leave A Comment

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.