La Cantina di Franco. Birra Decameron.

IL TEMPIO DELL’ENOLOGIA MILANESE SCEGLIE DECAMERON

La Cantina Di Franco sceglie Decameron

Questa non è una storia di finanza. Qui non si parla di piani strategici. Eppure l’origine di questa storia risiede proprio là. Nella Borsa Finanziaria e nel mondo degli Investimenti.

Lì in via Raffaello Sanzio al 16 ci sono due vetrine di quello che è, senza possibilità di smentita, un orgoglio Milanese. Un orgoglio Italiano. Quello stesso orgoglio che, come la finale dei mondiali del 2006, ci fa sentire tutti un po migliori. Ma qui non parliamo nemmeno di calcio. Oggi si parla di sapori. Oggi si parla della Cantina di Franco (www.lacantinadifranco.it).

Un angolo di romantica ricerca del buono e del ben fatto. É proprio questo l’incontenibile talento di Franco Caprino e della sua squadra. Una smodata capacità di scoprire l’eccezionalità di vini e cibo.

Lui, ex Manager di Borsa e Finanza, nel ’99 decide di iniziare a costruire quella che oggi è una carta che farebbe girare la testa ai più accaniti dei collezionisti. L’espressione della più nobile delle passioni legate al mondo dei sapori. La ricerca. La ricerca per tutto ciò che merita di essere conosciuto. Franco scova i prodotti la dove tradizione e innovazioni si incontrano per creare la magia. Una splendida gita nella meglio Italia. Rimanendo seduti ad un tavolo però. Spendendo piacevoli momenti nelle mani dei sapienti consigli di Franco. Dei prodotti di quei piccoli produttori di nicchia che talvolta non conosciamo. Si conoscono i grandi nomi dell’enologia, ma, spesso, i loro no. Tuttavia in Sanzio al 16, li possiamo trovare. Franco li ha scelti, e ha dato loro il valore che meritano.

Ma la Cantina di Franco non è solo vino. Ci sono i superalcolici. I Whisky, Gin, Cognac, Porto, Calvados, Vodka, Grappe, Amari. Proprio in occasione di una serata di coocking session del grande Eugenio Boher per celebrare la magnificenza delle Grappe di Romano Levi, c’è stato il primo timido incontro tra Decameron e La Cantina di Franco. Il mondo della Birra Artigianale Italiana si è incontrata con l’eccellenza della ristorazione e dell’enologia, poiché, ormai, ed è innegabile, non esiste una contrapposizione di principio. Questo Franco lo sa. La sua Cantina lo sa. Oggi, infatti, potete chiedere una Decameron nel gotha dell’enologastronomia milanese.

Provate uno degli innumerevoli abbinamenti che potreste fare godendo del terzo elemento di eccellenza della Cantina di Franco. Il cibo. Il menu è strepitoso in tutte le sue declinazioni di portata. Anche qui la ricerca è la parola d’ordine. Selezioni ricercatissime di salumi, formaggi, patè. Piatti della tradizione. Una cucina sincera e di altissima qualità. Una cucina che insegna e dona la capacità di rievocare ricordi. Proprio così. Ricordi e tradizione in un luogo di eccellenza. Questa è l’Italia che ci piace. Questa è La cantina di Franco.

L’abbinamento dello Chef Fede

La Cantina di Franco ha un menu chirurgicamente selezionato, con materie prime ricercatissime e di qualità. Pampinea si presterebbe ad accompagnare sia l’offerta di molti primi, che di patè. Una voce, tuttavia, sul menu della cantina ci appare ideale per essere non solo accompagnata, ma, per alcuni versi, esaltata dall’abbinamento con Pampinea: la selezione di formaggi, noi consigliamo quelli Italiani o Francesi.

La Cantina Di Franco - Selezione di Formaggi

Formaggi eccezionali, a pasta dura e morbida, stagionati e giovani, erborinati o no. Un percorso che viene sapientemente proposto e spiegato perché vengano esaltati tutti gli elementi proposti. Un vero e proprio viaggio tra cultura e storia, tradizione e passione.

Pampinea  a supporta l’esperienza degustativa sia dal punto di vista sensoriale che funzionale. Le note agrumate introducono supporto ed esaltazione ai sapori del piatto. La sua semplice struttura consente ai formaggi di dominare la scena per essere apprezzati in tutto il loro spettro gustativo. La bolla quasi spumantata, inoltre, introduce quella dinamicità che un percorso di questo tipo, per la sua stessa natura, richiede. Il binomio quindi risulta quasi progettato a tavolino, ma altro non è che un altro splendido e sbalorditivo esempio di come tradizione, ricerca e cultura nel dominio dei sapori non richiedono alcuno sforzo se non il rispetto delle materie prime.

Riferimenti

By | 2016-12-26T21:18:44+00:00 luglio 17th, 2016|Hanno Scelto Decameron|0 Comments

About the Author:

Birrificio Decameron
Il Birrificio Artigianale Decameron nasce dalla passione per la tradizione Italiana. Birra Artigianale come elemento di condivisione. Condivisione di una tavola, dei valori. Del tempo.

Leave A Comment

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.