Birra Artigianale e Scapece di Alici

UN PRODOTTO TRADIZIONALE DELLA CUCINA MOLISANA

Birra Artigianale Decameron - Alici alla Scapece

Supermercato, magari in un centro commerciale o mercato di quartiere. Gli ambienti sterilizzati e illuminati dalle fredde luci al neon contro i banconi vissuti e alla luce del sole e all’aria aperta. Le lunghissime gondole con tanti prodotti perfettamente allineati e rigorosamente impacchettati contro le cassette e i bancali in legno traboccanti di prodotti messi in modo disordinato e caotico. Musichetta di sottofondo contro chiacchierata con il venditore tra le urla degli altri commercianti. Tempi brevi e rapidi, file alla cassa escluse, contro dilatazione e incertezza del tempo che si impiegherà a comprare tutto. Due stili, due modi di vivere il momento di cercare, scegliere e compare il cibo in eterna lotta fra loro.

Silvio ha il suo banco del pesce proprio nel centro del mercato. Non è ovviamente l’unico pescivendolo presente e forse non è neanche uno dei più grandi. Ma della qualità e della freschezza del suo pesce mi fido. Silvio e io siamo praticamente coetanei e quel banco, prima, era di suo padre. Lui è anche una fonte inesauribile di informazioni e ricette per preparare il pesce che vende.

Qualche giorno fa, prima di me, c’era una ragazza molto giovane. Si vedeva che non era a suo agio. Guardava, pensava, era palesemente incerta e insicura su cosa comprare… e ovviamente poi come preparare il pesce scelto. Poche domande da parte di Silvio e si scopre che era andata a vivere da sola da poco e non aveva molta pratica di cucina. Voleva comprare del pesce ma non voleva fare disastri.

“Ascolti me,” iniziò Silvio. “Quanti siete? Due? Bene. Una ricetta facile, facile. Non può fare danni né sbagliare e il risultato è garantito. Prenda queste alicette e prepara uno Scapece di alici. Si fa così…” La ragazza seguiva tutte le indicazioni con molta attenzione.

Poi, guardadomi con fare complice e annuendo con la testa verso di me, Silvio concluse: “Infine, ci beve sopra una bella Birra Artigianale, signorina, e il pranzo è un successo garantito.” Alla fine la ragazza andò via con il suo bel sacchetto di alici e gli occhi che le brillavano dalla felicità.

Ingredienti

  • 500 gr. di alici
  • 100 gr. di farina di grano duro
  • 1 bicchiere di aceto di vino bianco
  • 4 cucchiai da tavola di olio extravergine d’oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 foglie di salvia
  • Sale

Preparazione

  • Lavate le alici.
  • Lasciatele sgocciolare.
  • Passatele nella farina.
  • Friggetele in padella con abbondante olio bollente.
  • Rimuovete le alici e insaporitele di sale.
  • Disponetele in una insalatiera e aggiungete le foglie di salvia e l’aglio tritati.
  • Fate bollire l’aceto, allungato con un po’ di acqua.
  • Quindi versate l’aceto sulle alici.
  • Fatele riposare per qualche giorno prima di consumarle.

Birra Artigianale Pampinea

Questo piatto è suggerito per essere consumato in abbinamento a Pampinea, Birra Artigianale del Birrificio Decameron. Per conoscere le caratteristiche di questa Birra Artigianale invitiamo a leggere la pagina in cui sono riportati tutti i dettagli.

By | 2017-04-25T20:52:15+00:00 maggio 7th, 2017|Pampinea, Ricettario dello Chef Fede|0 Comments

About the Author:

Lo Chef Fede
Amo la buona tavola. Amo condividerla con gli amici, e passare del tempo con loro a provare nuovi sapori, nuovi abbinamenti, nuove armonie. Le birre Decameron sono il mio modo di vedere il mondo. Sono la mia storia, i miei luoghi e le mie passioni. Sono il mio augurio di godere la vita con lo spirito della tradizione. Tutto sommato, Decameron, siamo un po tutti noi. E quindi, buona bevuta amici.

Leave A Comment

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.