Birra Artigianale e Baccalà alla Veneziana

UN PIATTO DELLA TRADIZIONE VENETA

 

Birra Artigianale Decameron - Baccala alla Veneziana

“Questa era Venezia, la bella lusinghiera e ambigua, la città metà fiaba e metà trappola per i forestieri, nella cui atmosfera corrotta l’arte un tempo si sviluppò rigogliosa, e che suggerì ai musicisti melodie che cullano in sonni voluttuosi.”

(Thomas Mann)

 

“Fine Ottocento, Maria, la figlia del Doge, e un giovane di umili origini, Tancredi, si innamorano perdutamente. Di fronte all’ opposizione del padre, Maria consiglia all’amato di arruolarsi nella guerra contro i turchi, in modo da far passare in secondo piano la propria condizione una volta tornato glorioso dalla battaglia.

La fama di Tancredi nel conflitto fu grande quanto il suo coraggio, ma un giorno venne ferito mortalmente e cadde su un roseto. Prima di morire fece recapitare a Maria un bocciolo di rosa tinto del rosso del suo sangue, come estremo pegno d’amore. Il 25 aprile, il giorno dopo aver ricevuto il messaggio di Tancredi, Maria fu trovata esanime nel suo letto con il bocciolo sul petto. Da allora la tradizione veneziana vuole che il 25 aprile i veneziani donino un bocciolo di rosa alla persona amata, il bocciolo di san Marco.” Lorenzo amico, storico, studioso e orgoglioso veneto ci affascinava con le sue leggende.

Organizzando la cena per il suo compleanno dovevo assolutamente celebrare le sue origini. Pampinea già pronta in tavola diventava così la compagna perfetta per…

Ingredienti

  • Stoccafisso ammollato 800 g
  • Olio extravergine d’oliva 200 ml
  • Latte intero 200 ml
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Aglio 1 spicchio
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

 

Preparazione

  • Mettete lo stoccafisso in ammollo in acqua corrente per almeno 24 ore, lasciando scorrere un filo d’acqua, oppure cambiando spesso l’ammollo. Poi tagliatelo a pezzi.
  • Trascorso questo tempo ponetelo in un tegame coprendolo con acqua fredda e con 150 ml di latte, salate leggermente e portate a ebollizione schiumando di tanto in tanto.
  • Cuocete il baccalà per circa 20 minuti, fino a che sarà ben cotto e tenero (se fosse necessario lasciatelo 10 minuti in più).
  • Scolate il baccalà e pulitelo, privandolo delle lische e della pelle, poi riducetelo a pezzettini e mettetelo in una ciotola.
  • Con un cucchiaio di legno (o in una planetaria), mescolate energicamente il baccalà, aggiungendo l’olio a filo. Otterrete una crema compatta e omogenea, di aspetto lucido e con ancora qualche pezzo intero.
  • Aggiustate di sale e di pepe e aggiungete un trito di prezzemolo e di aglio.
  • Servite il baccalà mantecato con dei croccanti crostini di polenta o di pane.

Birra Artigianale Pampinea

Questo piatto è suggerito per essere consumato in abbinamento a Pampinea, Birra Artigianale del Birrificio Decameron. Per conoscere le caratteristiche di questa Birra Artigianale invitiamo a leggere la pagina in cui sono riportati tutti i dettagli.

By | 2017-12-17T19:14:57+00:00 dicembre 17th, 2017|Pampinea, Ricettario dello Chef Fede|0 Comments

About the Author:

Lo Chef Fede
Amo la buona tavola. Amo condividerla con gli amici, e passare del tempo con loro a provare nuovi sapori, nuovi abbinamenti, nuove armonie. Le birre Decameron sono il mio modo di vedere il mondo. Sono la mia storia, i miei luoghi e le mie passioni. Sono il mio augurio di godere la vita con lo spirito della tradizione. Tutto sommato, Decameron, siamo un po tutti noi. E quindi, buona bevuta amici.

Leave A Comment

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.